Zonta Club di Aosta sostiene il DDL ZAN,

Perché lo Zonta Club Aosta Valley sostiene l’approvazione del DDL Zan?
Perché Zonta Club Aosta Valley ha come scopo primario la tutela e l’affermazione del ruolo della donna nella società e
combatte gli stereotipi di genere che le ostacolano. Il concetto di stereotipo di genere, però, non è un fardello che si abbatte, spesso anche fatalmente, solo sulle donne. La cronaca recente e la circolazione in rete di atti di violenza agghiaccianti ai danni di vittime, ree di manifestare un orientamento di genere o un’identità sessuale diversi da quelli dei loro aguzzini, fanno emergere l’assoluta necessità di modificare la legge Mancino che prevede una specifica aggravante per “chi, in qualsiasi modo, incita a commettere o commette violenza o atti di provocazione alla violenza per
motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi”.

Lo Zonta Club Aosta Valley sostiene convintamente l’urgenza di estendere questa aggravante ai reati di violenza “fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere” e ritiene che il rallentamento dell’approvazione del DDL Zan sia del tutto strumentale ad una cultura sessista e macista che non intende introdurre un deterrente importate a difesa di chi è più a rischio di violenze nella nostra società. Non è ricevibile la considerazione che, stante la crisi pandemica, la tutela dei diritti non è prioritaria, tanto più che l’approvazione del DDL Zan era già in una fase avanzata, in quanto già approvato alla Camera e poi bloccato in commissione al Senato.

Lo Zonta Club Aosta Valley si auspica una velocizzazione delle procedure di approvazione e ricorda
come il livello di evoluzione della società tutta si misuri sulla base della tutela dei singoli e di chi è più
esposto al rischio di violenza e sopruso.

Torna su