L’8 Marzo e la sua storia

PERCHEì PROPRIO L’8 MARZO SI FESTEGGIA LA FESTA DELLA DONNA? 

Come tutti ben sappiamo L’8 marzo è la festa della donna. Questa ricorrenza ha lo scopo di ricordare tutte le lotte sociali e politiche che le donne di tutto il mondo hanno dovuto ( e purtroppo devono ancora ) affrontare e sostenere nel coso dei secoli affinchè venissero riconosciuti i loro diritti e venisse ascoltata la loro voce.

Se oggi possiamo fare ciò che facciamo è perchè donne nate prima di noi hanno lottato per i nostri diritti, oggi le donne hanno la possibilità di studiare, lavorare, votare, separarsi se necessario e andare comunque avanti. fare politica, ricoprire ruoli amministrativi, ballare, recitare e così via…

Ad oggi tutte però abbiamo ancora il compito di CONTINUARE A LOTTARE! 

CONTINUARE  A LOTTARE PER TUTTE QUELLE DONNE CHE ANCORA NON HANNO QUESTI DIRITTI 

LOTTARE PER AFFERMARE OGNI GIORNO IL NOSTRO ESSERE LIBERE 

LOTTARE PERCHE’ TROPPE VOLTE VIENE DIMENTICATO

Farsi strada in un mondo del lavoro ancora troppo poco a misura di donna, lottare perchè la maternità è un diritto così anche la non maternità, lottare perchè ad oggi ancora tanto c’è da fare.

Abbiamo l’obbligo morale di non fermarci,  occorre restare unite perchè la solidarietà femminile è un mezzo potente che deve essere usato. 

Questi sono giorni difficili per l’Italia intera, per il mondo  e ritrovare quella solidarietà, quell’unione forte tra persone, quel senso civico è la strada giusta per affrontare tutto ciò che sta succedendo nelle ultime settimane nel nostro paese e nel mondo.

LA FESTA DELLA DONNA VIENE RICOLLEGATA A DUE EVENTI STORICI

Il primo risale al 1911, per molti è questa l’origine della festa delle donne.

L’8 marzo di quell’anno, un gruppo di operaie di una industria tessile di New York stava scioperando da giorni contro le ORRIBILI condizioni in cui DOVEVANO lavorare.
Per fermare la protesta, i proprietari dell’azienda avevano bloccato le uscite della fabbrica, impedendo alle operaie di uscire.

Ad un tratto però scoppiò un incendio che uccise 134 lavoratrici. 

Il secondo evento storico allo stesso modo dimostra l’impegno delle donne per i propri diritti e la propria libertà ed è legato alla Rivoluzione di febbraio in Russia, durante la Prima Guerra Mondiale.
Nella giornata dell’8 marzo 1917 oltre a tutti gli uomini in rivolta, anche molte operaie russe scesero in strada a protestare contro lo zar e perciò questa data viene ricordata come determinante per la storia del genere femminile.

Quale di questi due eventi è realmente legato alla festa della donna?
La risposta è che nessuno dei due eventi è realmente legato alla nascita della festa della donna.

LA VERA ORIGINE DELLA FESTA DELLA DONNA

La nascita della Giornata Internazionale della Donna ebbe in realtà una nascita molto più “ordinaria”, collegata strettamente al clima politico di inizio ‘900, quando la popolazione femminile cominciava ad organizzarsi per reclamare maggiori diritti come il diritto di voto.

Fu il Partito Socialista americano nel 1909 a proporre una giornata dedicata all’importanza del ruolo delle donne che venne celebrata il 23 febbraio di quell’anno ( prima giornata dedicata alle donne ) 

Per anni ogni paese festeggiò la festa della donna in date diverse, solo nel 1921 si pensò ad un’unica data internazionale e probabilmente la scelta cadde sull’8 marzo per ricordare la protesta del 1917 .

La manifestazione contro lo zar quindi non fu l’origine della festa delle donne ma è stata scelta questa data come omaggio a tutte quelle coraggiose donne.

 

Torna su