Storica sentenza Onu: la Bosnia dovrà risarcire le donne violentate durante la guerra

Il 22 novembre, alle 18:00, nella Caserma “Tenente Colonnello Alessi”, sede del Gruppo Carabinieri di Aosta, si svolgerà la cerimonia di inaugurazione di “Una stanza tutta per sé”, un progetto del Soroptimist International Club realizzato nel capoluogo regionale dal Soroptimist Club Valle d’Aosta in collaborazione con lo Zonta Club International Aosta Valley e grazie alla disponibilità e al contributo dell’Arma del Carabinieri.

“Una stanza tutta per sé” è un’aula per l’audizione protetta di donne e minori, il cui scopo è offrire alla vittima di violenze e abusi, nel delicato momento della denuncia, un ambiente dedicato che tenda a rendere meno traumatico l’approccio con gli investigatori e a trasmettere una sensazione di accoglienza della persona e di attenzione per le sofferenze subite.

L’inaugurazione ad Aosta di “Una stanza tutta sé” sarà un ulteriore strumento per il contrasto alla violenza di genere la cui Giornata Internazionale si celebra ogni anno il 25 novembre.

La cronaca dimostra che la violenza, in tutte le sue forme, nei confronti di donne e minori è una realtà quotidiana che solo il coraggio di denunciare e l’impegno della società tutta possono contribuire a fermare.
Il progetto proposto va in questa direzione ed è frutto di una collaborazione in rete sul territorio, sulla base delle linee guida di un più grande progetto a livello nazionale: le socie di Soroptimist Valle d’Aosta e Zonta Club Aosta Valley sono particolarmente orgogliose di questo traguardo e ringraziano le Istituzioni che hanno sostenuto ed agevolato la realizzazione di questo luogo.

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]
Torna su